Riepilogo Il tuo carrello è vuoto

Prodotti: 0
Totale prodotti € 0,00

Vai al carrello
Olio per legno Olio per legno

Cos'è l'olio per legno?

Quando si tratta di ravvivare e proteggere il legno una delle soluzioni possibili è l’utilizzo di olio. L’olio per legno penetra in profondità nelle fibre prevenendo il rinsecchimento delle superfici trattate, conferendo inoltre un aspetto lucente e qualità protettive.

Si presenta in svariate tipologie che si differenziano per funzione e finitura. Dall’olio di lino a quello sintetico, sono accomunati tutti da alcune caratteristiche principali:

  • Ravvivare il legno: l’olio è il prodotto più adatto per nutrire e ravvivare le superfici lignee. Dona lucentezza e protezione dall’interno, in quanto penetra in profondità tra le fibre.
  • Rendere idrorepellente la superficie: essendo un composto apolare, l’olio non lega con le molecole d’acqua, le quali sono invece polari. Di conseguenza, il legno trattato in questo modo risulterà idrofobo.
  • Facilità di applicazione: gli oli protettivi si differenziano da vernici, impregnanti e smalti perché sono applicabili direttamente sul supporto con pennello o tampone. Nel caso di superfici verniciate sarà sufficiente carteggiare per rendere il legno nuovamente assorbente.

Ad ogni modo, a differenza dei prodotti sintetici a base acqua o solvente, quali impregnanti, vernici, flatting e smalti, l’olio per legno esterno e interno è più soggetto a deterioramento, perciò richiede un maggior numero di trattamenti nel tempo.


Come scegliere il giusto olio per legno?

In generale possiamo suddividere questi prodotti in due filoni principali: oli siccativi e oli non siccativi. Nella scelta, è opportuno considerare anche lo scopo della lavorazione, in modo da orientarsi verso il prodotto corretto.

La peculiarità principale di un olio siccativo consiste nel creare una sottile pellicola sulla superficie, è utilizzato infatti per trattamenti ravvivanti protettivi.

Tra gli oli siccativi troviamo gli oli di tung, di noce, di girasole ed infine l’olio di lino crudo per legno. Sono tutti caratterizzati da una finitura lucente ambrata e tempi di asciugatura molto dilatati.

D’altra parte, gli oli non siccativi hanno una tendenza maggiore ad impegnare il legno, penetrando nelle fibre e avendo un’azione più rigenerante e lucidante. Olio paglierino e olio rosso sono ottimi esempi: hanno un ottimo potere lucidante, esaltano la venatura del legno accentuando la tipica colorazione di questo materiale.


Nella gamma San Marco sono presenti due oli che accentuano le caratteristiche sopra citate e differiscono per un diverso impiego:

  • Marconol teak oil: spesso usato per la protezione di mobili da giardino e altri manufatti in legno, crea un velo protettivo resistente soprattutto in ambienti esterni.
  • Marconol plastic oil: ottima alternativa all’olio di lino, essicca più velocemente ed è applicabile su legno che si è opacizzato nel tempo, all’esterno e all’interno.

Marconol teak oil: l’olio per legno perfetto

Marconol teak oil è l’olio protettivo ideale per rivitalizzare e lucidare i supporti in legno all’esterno. Particolarmente adatto a legni esotici ed assorbenti, è composto da una miscela di oli speciali pronta all’uso che penetra in profondità nelle fibre del legno. In tal modo l’aspetto naturale di questo materiale verrà esaltato, anche grazie agli additivi speciali contro gli agenti aggressivi di questo materiale.

Riguardo alla preparazione del supporto, è sufficiente pulire bene il legno in modo da evitare alonature successive. Ovviamente, nel caso di superfici verniciate o smaltate sarà necessario invece rendere nuovamente la superficie assorbente con carta abrasiva.

Marconol teak oil va applicato in due strati intervallati da un tempo di essiccazione di quattro ore, ha una resa che oscilla tra i 15-20 m²/l. Si può stendere sia con un pennello che con un panno, e in entrambi i casi è pronto all’uso. Si consiglia comunque di rimuovere gli eccessi mediante un panno in cotone pochi minuti dopo l’applicazione. 

Rallentare l’invecchiamento del legno con Marconol plastic oil

Usato con regolarità in alternativa all’olio di lino, Marconol plastic oil funge da protettivo atto a mantenere l'integrità del legno senza creare nessuna pellicola protettiva.

Al fine di rivitalizzare le superfici in legno usurate, è consigliabile innanzitutto lavare e pulire il supporto da grasso e polvere e attendere che sia completamente asciutto. Se necessario, prima di applicare Marconol plastic oil, è utile passare leggermente la superficie con carta abrasiva in modo da conferire maggiore porosità al supporto.

Quest’olio per legno per interni ed esterni è pronto all’uso e viene steso in un solo strato mediante l’utilizzo di un pennello. Dopo qualche minuto bisognerà rimuovere gli eccessi di prodotto con un panno in cotone, così da evitare la stratificazione. Diluibile al massimo con il 10% con acquaragia, ha una resa che varia tra i 15 e i 17 m²/l.

Al pari di Marconol teak oil, anche in questo caso sarà opportuno applicare periodicamente l’olio per ottenere una finitura eccezionale e una protezione duratura.


Dare nuova vita al legno

Per concludere, abbiamo analizzato gli oli per legno presenti nella gamma San Marco evidenziando le principali peculiarità. Che si tratti di legno grezzo, usurato da stress intenso o da agenti atmosferici quali i raggi UV, Marconol teak oil e Marconol plastic oil sono perfetti per nutrire, rivitalizzare e rinnovare i nostri supporti in legno.